Settimana europea della Mobilità Sostenibile

Riceviamo e pubblichiamo. Mancano pochi giorni alla “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2011″ e, tra i Comuni che hanno aderito a questo importante evento, c’è anche Latina che per la prima volta avvia un serio e strutturato confronto tra le istituzioni ed il mondo dell’associazionismo, senza tralasciare tutte quelle imprese che hanno scelto di investire sullo sviluppo sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e del territorio.
Si apre così un tavolo di concertazione dove amministrazione, volontariato e il mondo del lavoro si preparano a scommettere su un futuro diverso e sicuramente migliore.
La macchina organizzativa, con in testa l’Assessorato alla Mobilità e Trasporti di Latina, questa volta viaggia con un motore “ecologico”, dirigendo lo sguardo sulle reali possibilità che ha la nostra città di diventare uno dei punti di riferimento nel centro sud investendo sulla realizzazione di una “rete” ciclabile in grado di attirare molti turisti, italiani ed europei (abbiamo Roma a soli 5o km di distanza) , che in questi ultimi anni, scelgono luoghi pere le loro vacanze dove il CICLOTURISMO è fortemente sviluppato.
Si punta, quindi, sulla bicicletta come reale “mezzo di trasporto” quotidiano, in grado di percorrere strade cittadine molto più velocemente di un auto, risolvendo anche l’annoso problema del parcheggio. Questo richiede un impegno da parte di tutti i cittadini a favorire gli spostamenti (soprattutto quelli brevi) utilizzando la bicicletta, ma anche un forte impegno da parte dell’amministrazione a lavorare affinché le nostre strade siano più sicure per chi sceglie di spostarsi in bici e l’istallazione di rastrelliere nei punti maggiormente frequentati.
Nessuno può negare il grande successo, in termine di frequentazione della pista ciclabile di via del Lido (l’opera pubblica maggiormente utilizzata dal cittadino dalla nascita della città) ma, proprio per questo è diventata uno spazio troppo stretto per far convivere, pacificamente e in sicurezza, ciclisti e pedoni. Urgono, quindi, nuovi interventi e ci auguriamo che da questa “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2011″ inizi una nuova gestione del bene pubblico, favorendo progetti ed iniziative che siano di interesse pubblico e producano uno sviluppo economico sostenibile, garantendo a coloro che tra venti anni vivranno nella nostra città la sicurezza di poter trovare un luogo sicuro ed accogliente.

Bruno Mucci
Vice Presidente di Latina CiclAbile – FIAB

Related Images: