Volley: una partita memorabile!!!

Borgo Faiti, una domenica mattina di primavera come tante altre. Il sole scalda e nell’aria c’è quel piacevole tepore che contraddistingue questa stagione. Al bar Club iniziano a radunarsi senza fretta Vittoriano, Marco P, Simone D B, Nello, Daniele, Marco S, Simone P, Marco N, Andrea M, Valentino e Andrea A. Per tutto il Borgo è una domenica come le altre ma per loro sta arrivando una partita importante. Una partita che non smuoverà la classifica (ormai bloccata sul terzo posto, e vi premetto anche, su sei squadre così da non lasciare spazio agli spiritosi) ma che cela sapore di sfida, di competizione, di confronto. Confronto con la squadra prima in classica, che non ha mai perso e che ha un organico fatto di buoni atleti, capaci e prestanti fisicamente. I dodici ragazzi del Borgo sanno che disputando una buona gara possono dimostrare in un unico colpo di non essere secondi a nessuno anche senza vincere il campionato. Tutti lo pensano ma nessuno lo dice all’altro. La tensione è alta e si sente. Meglio tenerselo per se! Quindi si sta una mezz’oretta al bar si sdrammatizza, si fa colazione insieme e si parte per la palestra. Rilassati fuori ma tesi come le corde di una chitarra dentro. Inizia la musica e inizia il riscaldamento. La palestra è vuota come la testa di chi ci gira dentro. I muscoli si risvegliano. Certo domenica mattina non è il momento migliore per giocare ma ormai ci siamo, è quasi tutto pronto. Si scende in campo! Sugli spalti inizia ad esserci gente. Qualche ospite, qualche faccia nuova e i soliti noti che con affetto ci seguono (Grazie!). Ma ci sono novità anche in campo. Daniele che si solito allena prende la posizione di martello e Nello che di solito fa disastri prende la maglia di libero. Inizia la partita, ed è subito un suggestivo testa a testa. Si lotta palla su palla fino al 20 pari, poi il solito black out e il set finisce 21 25 per gli ospiti. Ma non c’è tempo per piangersi addosso. Il secondo set si annuncia avvincente, il Faiti va su, gli avversari si innervosiscono e perdono la testa come i più inesperti novellini e la squadra capitanata da Marco P è libera di controllare e chiudere con disinvoltura. Il terzo è lotta serrata. Nessuno vuole mollare. Ci si batte punto su punto. E’ testa a testa fino al 26 25, quando un errore abbastanza evidente dell’arbitro penalizza gli ospiti che perdono così il set. Dopo tutto si erano impegnati al massimo nel non rendergli la situazione controllabile, quindi ben gli sta’. Il quarto set è l’apoteosi, in campo il Faiti soffre ma si lecca i baffi! Mega cappello di Valentino al martello avversario a cui ricrescono istantaneamente i capelli, cannonata di Marco P ormai deciso a rompere qualche avambraccio, continue diagonali di Daniele non vedibili nemmeno in moviola, il tutto condito da primi tempi degni della vecchia U18 di Vittoriano, dalle strabilianti alzate di Marco S e da qualche volo acrobatico di Nello che da libero funziona bene, contro tutte le aspettative. Insomma avrò sicuramente esagerato, ma alla fine è 3 a 1 per il Faiti con mega rosicata degli avversari che fa da ciliegina sulla torta!

SECONDI A NESSUNO!  

Nello Troccia